Do Not Be Late

Mamma mia che fifa. Non è il mio primo colloquio eppure mi sento come se fosse la prima volta. È inutile stare qui a rimuginare su cosa potrebbero chiedermi. E la posizione delle braccia, la schiena bella dritta, la voce non tremolante. Ma non posso farne a meno. Accidenti! Magari mi faranno fare un test tecnico, poi ci sono quelle strane domande trabocchetto che rivelano la personalità. Tanto non ho niente da nascondere io, ho qualcosa da nascondere? Qui nella sala d’attesa c’è un bell’orologio attaccato alla parete, dice “do not be late”. Beh, almeno questa l’ho azzeccata. Oh, la porta. Ecco che si apre... “Venga, si accomodi pure.” Donotbelate: più chiaro di così!
La linea semplice e accattivante rende questo orologio adatto a tutte le pareti, da quelle di casa a quelle dell’ufficio.  Ascolta il podcast!